La sterilizzazione di cagna e gatta: come, quando e perchè

La sterilizzazione nella cagna e nella gatta è una delle cure principali per la loro salute. I benefici di questo intervento non si limitano alla prevenzione delle gravidanze e quindi al fatto di non contribuire alla sovrappopolazione di cani e gatti (purtroppo canili e rifugi vari sono sempre stracolmi di animali abbandonati che non verranno mai adottati), ma comportano notevoli vantaggi per la salute.

Come

La sterilizzazione si effettua asportando chirurgicamente in anestestia generale le ovaie e a volte anche l’utero. Negli animali giovani è sufficiente asportare le ovaie, perchè successivamente l’utero si atrofizza. Nelle cagne e nelle gatte che hanno già qualche anno è preferibile asportare anche l’utero, perchè potrebbe avergià subito delle alterazioni.

Quando

La sterilizzazione va fatta preferibilmente a circa sei mesi di età, quando l’animale è abbastanza sviluppato ma non ha ancora avuto il primo calore. In questo modo si ha il grandissimo vantaggio di prevenire i tumori della mammella, il cui sviluppo è indotto dalla presenza degli ormoni sessuali prodotti dalle ovaie.

Una cagna o una gatta sterilizzate prima del primo calore hanno quasi zero probabilità di sviluppare i tumori mammari.

Perchè

La sterilizzazione offre a cagne e gatte una serie di indubbi benefici sulla salute e fa parte del piano sanitario di base insieme a vaccinazioni e trattamenti antiparassitari. Oltre alla prevenzione dei tumori mammari la sterilizzazione consente di prevenire l’infezione dell’utero (piometra), condizione grave e letale senza terapia. La piometra è tanto più probabile quanto più l’animale invecchia: è preferibile di gran lunga sterilizzare una femmina giovane e sana che una anziana con una condizione che rende l’anestesia e la procedura chirurgica molto più a rischio.

Cagne e gatte sterilizzate non possono sviluppare infezioni dell’utero, comuni nelle femmine anziane.

Nella gatta la sterilizzazione è d’obbligo se vive in appartamento, perchè il comportamento dovuto ai calori è veramente insopportabile e rende la vita impossibile anche alla gatta stessa. Nella cagna non si assiste all’assedio dei cani maschi durante i calori, rendendo inutile doverla confinare per evitare accoppiamenti indesiderati.

Cosa non succede con la sterilizzazione

La sterilizzazione non cambia la personalità, il carattere, l’intelligenza dell’animale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.