6 modi per mantenere in salute i cani anziani

cani anziani

I cani invecchiano molto più rapidamente di noi e anche loro possono soffrire per i disturbi della vecchiaia.  La longevità di ogni individuo dipende da fattori genetici, dalla dieta e dall’ambiente. Anche non possiamo influire sulla genetica e non possiamo estendere per sempre la vita del cane, possiamo fare molto per aiutarlo a mantenersi sano fisicamente e mentalmente, perché possa tenerci compagnia più a lungo possibile.

1. Alimentazione adatta all’età

I cani anziani beneficiano di una dieta specifica per la loro età. Poiché in genere sono meno attivi hanno bisogno di una dieta con livelli di calorie più contenuti, ma necessitano di una maggior quantità di antiossidanti. Il fabbisogno di proteine non diminuisce, a causa di una ridotta capacità di sintesi. Le marche migliori hanno linee di alimenti formulate specificatamente per i cani “senior”.  Tuttavia, non tutti i cani invecchiano nello stesso modo e ogni cane può aver bisogno di consigli dietetici specifici.

L’integrazione con antiossidanti, acidi grassi e altre sostanze può aiutare condizioni specifiche come l’invecchiamento cerebrale, l’insufficienza epatica o l’artrosi. I cani anziani inoltre possono gradire maggiormente una dieta più morbida, con maggiori quantità di acqua. Ammorbidire le crocchette con acqua o brodo, o mescolarle a cibi umidi, può stimolare l’assunzione di cibo.

2. Curare i denti

L’igiene dentale è particolarmente importante nei cani anziani. La regolare pulizia fatta a casa aiuta a mantenere sana la dentatura e a prevenire dolorose infiammazioni delle gengive e la perdita dei denti. Se il cane non accetta di farsi pulire i denti provate i bastoncini e i giochi per l’igiene dentale. In caso di tartaro e gengivite occorre effettuare la pulizia dal veterinario. I denti che presentano le radici scoperte vanno estratti per eliminare il dolore cronico associato a questa condizione.

3. Controllare il peso

È importante che i cani anziani non siano né sottopeso né in sovrappeso. La perdita di peso è un campanello di allarme importante che richiede sempre una valutazione veterinaria. Può essere dovuta a un scarso apporto energetico o a specifiche condizioni, come ad esempio insufficienza renale, problemi epatici o tumori.

Il sovrappeso è deleterio per la salute, causa problemi di vario tipo e accorcia l’aspettativa di vita. Portare il cane anziano a un peso forma ne aumenterà sicuramente salute e vitalità.

4. Mantenere la mobilità

L’infiammazione e la degenerazione delle articolazioni (artrite) è un problema comune nei cani anziani. Il dolore causa una diminuzione dell’attività che a sua volta peggiora lo stato delle articolazioni. Non è necessario che i cani anziani soffrano per i dolori articolari. I risultati migliori si ottengono se si agisce ai primi segni che il cane si muove meno ed è meno agile. In caso contrario si instaura una perdita di muscolatura che è poi difficilmente reversibile. Oggi sono a disposizioni molti prodotti, farmaci e integratori, che aiutano a combattere dolore e infiammazione. Una moderata attività fisica, costante e personalizzata in base alle condizioni del cane, aiuta a mantenere la mobilità articolare e prevenire degenerazioni. Portate quotidianamente il cane a fare una passeggiata al guinzaglio, monitorando il suo respiro e il passo per evitare di stancarlo troppo. Durante la stagione calda fate uscire il cane solo nelle ore più fresche.

5. Attenzione alla salute mentale

I cani anziani possono sviluppare problemi cerebrali degenerativi analoghi al morbo di Alzheimer delle persone, dovuti all’invecchiamento cerebrale. Le loro capacità cognitive declinano, appaiono meno interessati all’attività della famiglia, disorientati, con disturbi del sonno e difficoltà a rispondere ai comandi. Anche in questo caso è possibile aiutare il cane con uno specifico trattamento e prima si inizia, migliori sono i risultati.

6. Mantenere i controlli veterinari

I cani anziani vanno visitati dal veterinario più di frequente e con regolarità per individuare e trattare prontamente i problemi di salute che possono presentarsi. Anche esami del sangue e delle urine sono utili per individuare eventuali alterazioni prima che si manifestino clinicamente.

Potete aiutare i cani anziani a vivere meglio e più a lungo dedicando loro molta attenzione, per rilevare ogni cambiamento nel loro stato fisico e nel loro comportamento che rappresenti un campanello d’allarme.

Per saperne di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.